Report vendite domini e siti gennaio-marzo 2017

Anno nuovo che inizia nel migliore dei modi per le compravendite di domini e siti italiani, con un numero “record” di oltre 100 transazioni pubblicabili ed una nuova vendita “top” a sei cifre.

Le positive previsioni dei principali operatori, pubblicate nelle scorse settimane e che potete leggere qui sono state confermate dai dati di questi primi tre mesi.

Iniziamo subito con la vendita top portata a termine da Webinvest per un dominio premium passato di mano ad oltre 160 mila euro. Purtroppo la transazione e’ attualmente coperta da NDA per cui non figura nella classifica ufficiale che invece vede al primo posto Nidoma con l’ottimo tre lettere SOS.it a eur.20,900.

Il presente report è offerto dal nostro sponsor SEDO, la piattaforma globale per eccellenza per la compravendita di domini, che ringraziamo

logo Sedo.com

In seconda posizione troviamo “Undeveloped.com” con il dominio Venetie.nl ceduto ad Eur.19,400 seguito dal bel dominio “hack” Launch.it passato di mano a eur.16,200 tramite Nidoma. A seguire troviamo Webinvest con due domini dietologo.it e trattori.it entrambi ceduti a eur.10,370. Sedo si aggiudica tutte e cinque le seguenti posizioni della top ten rispettivamente con dimagrire.it cocca.org e rolla.com ad eur.10,000 ciascuno, ceramica.com a eur.7,888 e pizzeria.it a eur.7,500.

Un inizio 2017 certamente scoppiettante nel quale si registra un equilibrio tra le vendite delle due principali estensioni .it e .com oltre ad un certo interesse verso domini di composti da parole in inglese e di tipo “hack”. Ringraziamo tutti coloro che hanno contribuito alla stesura del report con particolare menzione ai team di Sedo e Nidoma che hanno avuto un considerevole aumento del numero di transazioni portate a termine. Un grande in bocca al lupo anche alle interessanti iniziative di Paolo De Gregorio con Rename.it e Marco Ubertelli con WebINVESTORS di cui abbiamo il piacere di pubblicare per la prima volta alcune loro transazioni.

headernewsletterPREMIUM DOMAIN SHOWCASE

premium di eccellenza per il settore finanziario. Per maggiori informazioni contattare:  info@webinvest.it

headernewsletter

Report vendite domini/siti primo trimestre 2017

Dominio Prezzo Piattaforma
1 sos.it eur.20900 Nidoma
2 venetie.nl eur.19400 Undeveloped
3 launch.it eur.16200 Nidoma
4 dietologo.it eur.10370 Webinvest
5 trattori.it eur.10370 Webinvest
6 dimagrire.it eur.10000 Sedo
7 cocca.org eur.10000 Sedo
8 rolla.com eur.10000 Sedo
9 ceramica.com eur.7888 Sedo
10 pizzeria.it eur.7500 Sedo
11 smartphones.it eur.6201 Nidoma
12 blogdicultura.it eur.5500 Webinvest
13 toelettatura.it eur.5500 Nidoma
14 toelettatura.com eur.5500 Nidoma
15 epico.com eur.5260 Sedo
16 treviso.com eur.5000 Sedo
17 informatblog.it eur.4880 Webinvest
18 spedizione.com eur.4700 Sedo
19 pergola.eu eur.4850 Sedo
20 blogdimotori.it eur.4500 Webinvest
21 sportube.it eur.4500 Nidoma
22 adatina.it eur.4250 Sedo
23 idraulico.com eur.4000 Sedo
24 babbo.com eur.4000 Sedo
25 anelli.com eur.3850 Nidoma
26 bracciali.com eur.3850 Nidoma
27 collane.com eur.3850 Nidoma
28 orecchini.com eur.3850 Nidoma
29 melissa.org eur.3760 Sedo
30 trattori.com eur.3750 Domaiempire/Sedo
31 farmamed.it eur.3600 Nidoma
32 vivaio.it eur.3600 Sedo
33 newcasa.com eur.3550 Sedo
34 scegli.it eur.3500 Sedo
35 trovacase.com eur.3100 Sedo
36 dermatologo.it eur.3000 Domaiempire/Sedo
37 americalatina.it eur.3000 Sedo
38 darshan.it eur.3000 Nidoma
39 millemiglia.ca eur.3000 Sedo
40 ferramenta.com eur.2999 Sedo
41 bulgaria.net eur.2950 Sedo
42 barone.net eur.2830 Sedo
43 determine.it eur.2820 Sedo
44 genitori.com eur.2800 Sedo
45 raccontierotici.it eur.2750 Nidoma
46 slovenia.net eur.2750 Namejet
47 imbianchino.it eur.2750 Nidoma
48 elfo.com eur.2715 Sedo
49 vini.eu eur.2600 Sedo
50 comacchio.com eur.2540 Sedo
51 creditoitalia.it eur.2500 Sedo
52 flaconi.it eur.2500 Sedo
53 webcrm.it eur.2500 Sedo
54 pesenti.it eur.2500 Privata
55 hack.it eur.2500 Sedo
56 tappezziere.it eur.2500 Sedo
57 allevatori.it eur.2500 Sedo
58 novacasa.it eur.2440 Nidoma
59 badante.com eur.2350 Sedo
60 hacker.it eur.2301 Sedo
61 buonosconto.com eur.2250 Rename.it
62 convenienza.com eur.2250 Rename.it
63 pinacoteca.com eur.2160 Sedo
64 ortigia.com eur.2070 Sedo
65 blogdieconomia.it eur.2000 Webinvest
66 giocattoleria.it eur.2000 Webinvest
67 giovannasbiroli.it eur.2000 Nidoma
68 gommista.it eur.2000 Domainempire/Sedo
69 mything.it eur.2000 Sedo
70 scotchwhisky.it eur.2000 Sedo
71 liposuzione.it eur.2000 webINVESTORS
72 praticamente.com eur.2000 Nidoma
73 apartmentsflorence.com eur.1900 Nidoma
74 intono.it eur.1830 Nidoma
75 ossigeno.it eur.1800 Webinvest
76 traslochiamo.it eur.1695 Nidoma
77 magoni.it eur.1525 Nidoma
78 lanudaproprieta.com eur.1494 Nidoma
79 fioristi.com eur.1400 Webinvest
80 upnews.it eur.1303 Nidoma
81 pagineutili.it eur.1201 Nidoma
82 vetreria.com eur.1200 Domainempire/Sedo
83 dietetico.it eur.1111 Nidoma
84 funerale.info eur.1037 Webinvest
85 obtain.it eur.1002 Nidoma
86 nnn.it eur.1002 Nidoma
87 john.it eur.1002 Nidoma
88 easybaby.it eur.1000 Nidoma
89 agentiimmobiliari.it eur.1000 Domainempire/Sedo
90 rosalia.it eur.1000 Nidoma
91 imperoitaliano.it eur.1000 Nidoma
92 yogo.it eur.991 Nidoma
93 instruct.it eur.982 Nidoma
94 leap.it eur.952 Nidoma
95 wimed.it eur.915 Nidoma
96 gla.it eur.900 Nidoma
97 blogdimusica.it eur.800 Webinvest
98 bloglive.it eur.800 Webinvest
99 horecabar.com eur.788 Nidoma
100 intreno.it eur.761 Nidoma
101 operate.it eur.707 Nidoma
102 seakit.com eur.700 Nidoma
103 funghetto.it eur.654 Nidoma
104 sambo.it eur.599 Nidoma
105 yami.it eur.533 Nidoma
106 blogdicalcio.it eur.500 Webinvest
107 fitnessidea.com eur.500 Nidoma
108 mappecatastali.it eur.500 webINVESTORS
109 prestiti.biz eur.350 webINVESTORS
110 europallets.it eur.300 webINVESTORS

S.E.& O.
—————————————————————————-
Clicca qui per vedere i rapporti vendite domini precedenti
————————————————————————–

N.B. I dati soprariportati si riferiscono alle cessioni di domini/siti web che hanno registrato piu’ alti valori di compravendita a noi comunicati da fonti attendibili o comunque reperibili pubblicamente. Queste tabelle sono da intendersi come mero riferimento educativo, sommario e incompleto delle transazioni di domini in quanto liste complete sono impossibili da stilare a causa di difficoltà a reperire dati di compravendite private o coperte da patti di non divulgazione. Facciamo del nostro meglio per verificare l’accuratezza dei dati reperiti e pubblicati fatta salva l’esclusione di responsabilità per ogni errore od omissione. Contattaci per eventuali aggiornamenti e correzioni. Grazie

Per comunicare le vs. transazioni, richiedere rettifiche e correzioni, o per informazioni su pubblicità/sponsorizzazioni ed inserimento nel Premium Domain Showcase, contattateci all’email: info@dnnews.it


Mercato domini italiano, considerazioni e previsioni dei principali operatori

Abbiamo chiesto a Simone Ferracuti di Nidoma e Sophie Peck di Sedo, le considerazioni sull’anno appena concluso e le previsioni e progetti che rispettivamente hanno in serbo per questo 2017.

Iniziamo questa interessante chiacchierata di inizio anno con Simone considerato il “decano” del mercato domini italiano,  per anni Country Manager per il nostro paese di Sedo nonchè fondatore ed attuale guida di Nidoma.com

Simone, diamo uno uno sguardo veloce all’anno appena trascorso, com’e’ andata per Nidoma?

Devo dire che nel complesso siamo molto soddisfatti. I mercati in cui operiamo sono in continua crescita e le recenti collaborazioni con Aruba stanno diventando un importantissimo impulso alla cosiddetta “educazione del mercato” verso il domaining. La nascita di nuovi concorrenti nei mercati in cui operiamo sono un altro indice di una fase molto vitale in questo settore.
L’unica nota non positiva per noi sono stati i continui e ripetuti attacchi ai server dei domini in scadenza del Nic che da novembre in poi sono risultati spesso irraggiungibili. Questo ha causato a Nidoma e a quasi tutti gli operatori dei backorder ma anche allo stesso Registro gravi problemi: la nostra scelta a questo riguardo , per rispetto del lavoro del Registro e dei nostri concorrenti, fu quella di non imitare questo modus operandi “al di sopra delle righe” quanto piuttosto sollecitare l’intervento del  Nic per evitare il ripetersi di questi disservizi. Sono lieto di notare che in questi ultimi giorni in cui i server del Registro hanno ripreso a funzionare correttamente, Nidoma è ritornata ad ottenere le alte percentuali di successo a cui i nostri clienti erano abituati. Ulteriori rimedi, simili a quelli in uso nei mercati del backorder più evoluti come quello dei .com, sono stati implementati in questi giorni per evitare nuovi disservizi tra i quali un limite al numero massimo di connessioni che ogni registrar potrà stabilire con il server app-deleted. Questo comporterà la revisione delle metodologie di recupero di tutti noi operatori. Come Nidoma assicuriamo il massimo impegno a mantenere gli elevati standard di qualità irrinunciabili per fornire ai nostri clienti un ottimo servizio.

Mi permetto di ricordare tra gli eventi importanti del 2016 il Domainers’ Meeting di Barletta di cui siete stati  promotori e sponsor ufficiale nonchè la vostra vendita record per un singolo dominio, due “pietre miliari” per il mercato italiano.

Sì davvero due belle soddisfazioni per tutto il nostro team.

E quali sono le tue previsioni per l’anno corrente basandoti già sui movimenti di queste prime settimane?
A giudicare dall’andamento di queste prime settimane, notiamo una grande vitalità nella compravendita. Il mese di gennaio è stato uno dei nostri mesi record per vendite di domini. Sul fronte del backorder, immagino che continuerà sempre di più il trend, in questo senso negativo, per cui è sempre meno probabile trovare domini di grande valore in scadenza. Ricordo che nei primi anni della nostra attività, anche complici il precedente passaggio dal sistema asincrono a quello sincrono, scadevano numerosi domini premium e si trovavano, nelle liste dei domini in scadenza, domini generici di una parola con cadenza quotidiana. Ormai tutto ciò non è possibile ed è in fondo una conseguenza del raggiungimento di una sempre maggiore maturità del mercato.
La previsione, nel complesso, è che vedremo in Italia quello che è avvenuto o sta avvenendo nei mercati più sviluppati: aumento del numero di vendite complessive, diminuzione del prezzo medio di vendita, diminuzione del valore dei mercati del backorder, aumento dell’attenzione delle aziende alla protezione del proprio brand online.

Nidoma è sempre stata un’azienda dinamica, ci sono in serbo novità per il 2017?
Sicuramente. Siamo quasi pronti all’ingresso in un nuovo e rilevante mercato di backorder, per il quale i primi test sono iniziati proprio in questi giorni ed a breve estenderemo quindi il servizio di BO ai nostri clienti anche su questo mercato.  Verso la fine del 2016 abbiamo avviato due fondamentali progetti con la nostra casa madre Aruba: da un lato segnaliamo agli utenti di Aruba che i domini cercati, qualora occupati, possono essere anche acquistati, proponendo il nostro servizio di brokeraggio. Questo servizio sta riscuotendo davvero buoni risultati e un grande interesse degli enduser e ci permette di avvicinarci a tante aziende che prima ignoravano il domaining. L’altro progetto è quello di collegare il nostro marketplace e quello di SedoMLS ai risultati di ricerca domini su Aruba. Ovvero agli utenti di Aruba viene proposta, insieme ai classici risultati di ricerca, una serie di domini premium semanticamente affini e in vendita a prezzo fisso e soprattutto acquistabili immediatamente su Aruba con pochi clic. Anche il trasferimento è, nella maggior parte dei casi, completamente automatico, quindi sia per il venditore che per l’acquirente c’è un’estrema facilità dell’operazione e un notevole risparmio di tempo, con grande soddisfazione di tutte le parti coinvolte.

 

Continuiamo il nostro approfondimento con Sophie Pieck, country manager per l’Italia di Sedo.com. 

Sono ormai piu’ di due anni che ti occupi del nostro paese per Sedo.com, quali sono le tue impressioni sul mercato domini italiano derivanti dall’esperienza maturata sinora? 

A differenza di mercati già evoluti, in Italia spesso tanti utenti finali non sono ancora consapevoli della possibilità di acquistare un nome di dominio che è già stato registrato da una terza persona e, se il nome di dominio che desiderano per la loro attività non è disponibile, ne registrano uno alternativo  senza immaginare che esiste la possibilità di reperire quello “ideale” dall’attuale proprietario. Quasi sempre non conoscono il valore di un dominio, soprattutto quando si tratta di un .com,  e questo porta a spiacevoli sorprese quando ricevono le richieste da parte del titolare con il conseguente naufragio delle trattative. Inoltre, esistono ancora tanti titolari di domini che non conoscono le potenzialità di monetizzazione dei loro domini, sia con il parking sia con la vendita sul mercato secondario. E questo porta ad un notevole dispendio di tempo anche quando si tratta di offerte serie ed affidabili. Ma credo che questo sia un ostacolo comune per tutti gli operatori del settore.

Com’è andato lo scorso anno per Sedo in generale ed in particolare per il mercato italiano?

L’andamento delle vendite su Sedo nel 2016 è stato molto soddisfacente in generale. Alcune tra le principali vendite rivelabili pubblicamente sono state: broker.com (375,000 USD),  mikihouse.com (224,224 USD),  ada.com (200,000 USD), circa.com (150,000 USD), hotbot.com (155,000  USD).

Per quanto riguarda in particolare le vendite nel mercato italiano, sono rimaste stabili come numero ma con il prezzo medio in aumento rispetto agli anni precedenti. Quindi ritengo questo un segnale positivo o quantomeno di buon auspicio per l’immediato futuro. Tra quelle principali ricordo volentieri la vendita di  mamma.com per oltre 65,000 euro.

Progetti e sviluppi di Sedo.com per quest’anno?

Lo scorso anno lanciammo il nostro nuovo sito web completamente rivisto nello stile e nelle funzioni. E’ con grande piacere che posso annunciare che dal 1 Marzo sul nuovo sito sarà disponibile anche la lingua italiana Sedo.it, che dovrebbe favorire la navigazione anche a chi non parla inglese ed attirare nuovi potenziali clienti, fattore indispensabile per l’incremento delle vendite di domini sul mercato nazionale.

Ringraziamo Simone e Sophie della cortese disponibilità ed auguriamo ai rispettivi Team in bocca al lupo per un 2017 denso di soddisfazioni.

 


Report vendite domini e siti ottobre-dicembre 2016

Sperando che abbiate trascorso delle serene e piacevoli festività, e non vi siate persi la riflessione post natalizia Chiesetta, Slovacchia e internet pubblicata nei giorni scorsi, ecco il report sulle transazioni relative al quarto trimestre 2016.
L’ultimo trimestre rappresenta solitamente uno dei periodi migliori per le trattative ed anche il 2016 non ha tradito le aspettative con un buon numero di affari conclusi anche se la cifra media risulta inferiore a quella del trimestre precedente.

Come sempre il nostro ringraziamento va a SEDO, la piattaforma globale per eccellenza per la compravendita di domini, grazie al quale vi sono offerti i Report vendite di Dnnews.logo Sedo.com

In testa alla classifica ritroviamo Nidoma che si aggiudica le prime due posizioni rispettivamente con Aiuto.it a 26 mila euro e Musei.it a 15 mila, mentre  il terzo gradino del podio è di  Sedo con Arto.com a 12 mila euro.

A seguire troviamo Webinvest con Blogdimoda.com a eur.7,320, Casadiriposo.it passata su Sedo a eur.7,000, Supermercati.it a eur.6,500 tramite Nidoma mentre fino alla decima posizione un quartetto di deal conclusi da Webinvest rispettivamente con SUV.it a 6,100 eur, Fancazzismo.net a 6 mila, blogdicultura.it a eur.5,500 e blogdilifestyle.it a 4 mila euro.

Webinvest si dimostra uno degli operatori più attivi, piazzando in classifica ben tredici transazioni “pubblicabili” concluse nello scorso trimestre, oltre ad una serie di altri deal coperti da clausola di non divulgazione tra cui spicca quello del premium Giocattoli.com.

Le nostre congratulazioni vanno anche a Michele Urbano di ITLab Srl innanzitutto per essere diventato neopapà e poi per l’acquisto di un tris di domini di tutto rispetto come Dog.it, Poltrone.it e Figlio.it (transazioni coperte da NDA).

Un fine anno che si è quindi concluso nel migliore dei modi, e la netta prevalenza dei domini .it nelle transazioni elencate nonche’ i rumors di varie interessanti trattative in via di conclusione fanno ben sperare in un buon inizio del 2017 per il settore.

headernewsletterPREMIUM DOMAIN SHOWCASE

Da questa edizione, Dnnews pubblicherà in questo spazio speciale un dominio PREMIUM disponibile sul mercato. Siamo lieti di inaugurare questa iniziativa con:

Trading.it

premium di eccellenza per il settore finanziario. Per maggiori informazioni contattare:  info@webinvest.it

headernewsletter

Report vendite domini/siti quarto trimestre 2016

Dominio Prezzo Piattaforma
1 aiuto.it eur.26002 Nidoma
2 musei.it eur.15000 Nidoma
3 arto.com eur.12000 Sedo
4 blogdimoda.com eur.7320 Webinvest
5 casadiriposo.it eur.7000 Sedo
6 supermercati.it eur.6501 Nidoma
7 suv.it eur.6100 Webinvest
8 fancazzismo.net eur.6000 Webinvest
9 blogdicultura.it eur.5500 Webinvest
10 blogdilifestyle.it eur.4000 Webinvest
11 pinzo.com eur.3900 Sedo
12 consulto.com eur.3800 Sedo
13 spumanti.com eur.3050 Webinvest
14 brillanti.com eur.3050 Webinvest
15 birrerie.it eur.3050 Webinvest
16 blogdinnovazione.it eur.3050 Webinvest
17 slovenia.net eur.2750 Namejet
18 vini.eu eur.2600 Sedo
19 comacchio.com eur.2540 Sedo
20 creditoitalia.it eur.2500 Sedo
21 webcrm.it eur.2500 Sedo
22 rimozionetatuaggi.it eur.2440 Webinvest
23 seduzione.com eur.2350 Sedo/Webinvest
24 tomassini.it eur.2240 Nidoma
25 slottery.it eur.2240 Nidoma
26 bonavita.com eur.2040 Namejet
27 liposuzione.it eur.2000 Webinvestors
28 biofutura.com eur.2000 Sedo
29 scotchwhisky.it eur.2000 Sedo
30 ermini.com eur.2000 Sedo
31 praticamente.com eur.1900 Sedo
32 piccolacasa.it eur.1800 Nidoma
33 trebi.it eur.1647 Nidoma
34 programmare.it eur.1600 Webinvest
35 dare.it eur.1500 Webinvest
36 braccialetti.com eur.1320 domainempire/sedo
37 asteitalia.it eur.793 Nidoma
38 faraglioni.it eur.761 Nidoma
39 ilpaesedeibambinichesorridono.it eur.621 Nidoma
40 adoos.it eur.611 Nidoma
41 hopen.it eur.611 Nidoma
42 padi.it eur.601 Nidoma
43 topmodels.it eur.582 Nidoma
44 belgrado.it eur.503 Nidoma
45 malattierarepiemonte.it eur.300 Nidoma

S.E.& O.
—————————————————————————-
Clicca qui per vedere i rapporti vendite domini precedenti
————————————————————————–

N.B. I dati soprariportati si riferiscono alle cessioni di domini/siti web che hanno registrato piu’ alti valori di compravendita a noi comunicati da fonti attendibili o comunque reperibili pubblicamente. Queste tabelle sono da intendersi come mero riferimento educativo, sommario e incompleto delle transazioni di domini in quanto liste complete sono impossibili da stilare a causa di difficoltà a reperire dati di compravendite private o coperte da patti di non divulgazione. Facciamo del nostro meglio per verificare l’accuratezza dei dati reperiti e pubblicati fatta salva l’esclusione di responsabilità per ogni errore od omissione. Contattaci per eventuali aggiornamenti e correzioni. Grazie

Per comunicare le vs. transazioni, richiedere rettifiche e correzioni, o per informazioni su pubblicità/sponsorizzazioni ed inserimento nel Premium Domain Showcase, contattateci all’email: info@dnnews.it


Chiesetta, Slovacchia e internet, spunti di riflessione

Innanzitutto i migliori auguri di buone feste da Dnnews.it a tutti i nostri affezionati lettori.

Sicuramente vi sarete chiesti “che ci azzecca” una chiesetta e la Slovacchia con internet ed i domini? Nelle prossime righe l’arcano vi sarà rivelato quindi buona lettura!

Sto trascorrendo queste vacanze natalizie nel paese natale della mia dolce metà e per la SS Messa di natale ci siamo recati nella locale chiesetta di culto greco-romano molto caratteristica e carina come potete vedere dalle foto:
chiesinabanske

Bansk
e

 

E’ stata una bella messa di quasi due ore ed interamente cantata, ma non e’ certo questo il motivo di questa riflessione quanto invece il fatto che, alla fine della celebrazione, il parroco locale nell’elenco di avvisi alla comunita’ ha citato chiaramente l’indirizzo web del sito che riporta le varie iniziative della diocesi di zona sostenendole con donazioni oltre ad un paio di contatti email a disposizione dei fedeli!

La mattina seguente un’altra sorpresa mi attende quando, chiamando un ristorantino della zona per prenotare un tavolo per pranzo, ci informano che cucinando solo cibo fresco il loro menu’ varia quotidianamente ed avremmo potuto scegliere le portate disponibili nel menu’ del giorno pubblicato sul loro sito internet:  semplicemente geniale e funzionale!

Tutto ciò non sarebbe eclatante se non fosse che vi parlo di un piccolo borgo di mille anime disperso tra le colline della Slovacchia dell’est non distante dal confine ucraino e dove, fino a pochi anni fa, per connettersi ad internet era necessario recarsi nella città piu’ vicina guidando per 20 chilometri… mentre ormai da un paio d’anni qui si naviga ad una velocità tripla di quella disponibile attualmente nel mio ufficio in Italia!

Questi piccoli esempi mi han portato a riflettere come l’utilizzo di internet si stia rapidamente espandendo in paesi che abbiamo sempre considerato “tecnologicamente arretrati” e che, ahimè, la velocità di diffusione ed utilizzo sia ben superiore a quella attuale del nostro paese.

Si tratta certo di una constatazione niente affatto piacevole da farsi sul nostro paese, e che dimostra come anche in questo settore, come in molti altri, mentre gli altri corrono noi camminiamo o, peggio, arranchiamo. Se non altro, sarà interessante osservare se anche il mercato domini di questi paesi si evolverà altrettanto velocemente dando buone soddisfazioni ai domainer locali ed agli stranieri che hanno osato puntare su questi mercati.


Match.it la nuova piattaforma di servizio recupero domini

Da tempo circolavano rumors tra i domainers sull’arrivo nel mercato dei backorder di domini italiani di un nuovo player. E tali voci erano tutt’altro che infondate.

Infatti, è da oggi disponibile la nuova piattaforma di recupero domini Match.it  di proprietà della Nextin Media Ltd, una holding britannica che opera dal 2012 nello sviluppo di tecnologia applicata al Native Advertising, Arbitrage e Adserver.

Tramite comuni conoscenti siamo riusciti a scambiare due chiacchiere al riguardo con il Direttore della Nextin Media, Sig. Zacharie Rajab per scoprire in anteprima i dettagli della loro offerta.

Com’è nata l’idea di una piattaforma di recupero domini .it?
Abbiamo sempre guardato con interesse il settore backorder domini e quando a settembre 2016 abbiamo avuto la possibilità di stringere un accordo commerciale con Algorithmedia per creare una piattaforma di backorder dei nomi a dominio non ce la siamo lasciata sfuggire. Loro saranno nostro partner tecnologico e primo fornitore con cui andremo a fare questo tipo di attività, ma non escludiamo nei prossimi mesi di permettere a chiunque sia in grado di recuperare domini in droptime di annoverarsi tra i nostri fornitori.

Potrebbe indicarci a grandi linee il funzionamento di Match.it?
Innanzitutto cerchiamo di fornire il maggior numero possibile di informazioni sui domini in scadenza. Il nostro motore di ricerca permette di filtrare le dropping list di domini per svariati di valori tra i quali numero keywords indicizzate, traffico stimato, numero backlink, numero siti differenti con backlinks, numero interazioni FB (share, likes), presenza in DMOZ, salvataggi in Archive.org e Valore DA e PA oltre ad anno di registrazione e caratteri del dominio. Altri quattro valori saranno inseriti nelle prossime settimane alfine di offrire più dati possibili a chi guarda anche alla qualità intrinseca dei domini.

Ora la domanda che ogni Vs. potenziale cliente vorrebbe farle: quanto costa il vostro servizio e cosa succede in caso di recupero di un dominio prenotato da più clienti?
Il prezzo di base per il recupero di un dominio prenotato da un solo cliente è di 9 euro e quindi altamente concorrenziale.
Nel caso in cui un dominio recuperato fosse prenotato da due o più clienti procederemo con un’asta della durata di 51 ore dal momento del recupero. Nelle 24 ore successive al recupero si potranno aggiungere all’asta anche altri offerenti. Dopo tale limite resteranno in gioco solo i clienti che hanno prenotato il dominio e chi ha fatto offerte nelle 24 ore successive. Ci riserviamo per alcuni domini di mettere anche un’opzione “compralo subito”.  Ci tengo a sottolineare che abbiamo lavorato molto per dare il massimo della trasparenza sull’andamento dell’asta e continueremo a farlo per garantire pari opportunità a tutti i nostri clienti.

Offrite il servizio di backorder solo sul tld italiano o anche su altri tld?
In questa fase di lancio sono prenotabili solo domini in scadenza con estensione .IT. L’obiettivo è di implementare il servizio allargando l’offerta di backorder anche su domini .DE e .FR e contiamo di farlo entro la metà del prossimo anno.

Quali sono le vostre aspettative per Match.it?
Speriamo che gli sforzi affrontati siano ripagati con buoni risultati in termini di recupero dei domini prenotati e quindi di soddisfazione dei nostri clienti. Siamo un’impresa molto dinamica e sempre alla ricerca di collaborazioni con altre aziende per avvalerci di un buon numero di partner affidabili. Approfitto per lanciare un appello a tutte le aziende che potrebbero essere interessate a collaborare con noi di contattarmi partner@match.it.

Come Dnnews.it abbiamo avuto il privilegio di provare in anteprima Match.it nei giorni scorsi ed il feedback è sicuramente positivo visto che seppur su un campione ristretto di prenotazioni, tutti i domini che abbiamo prenotato sono stati recuperati. Non ci resta che ringraziare il Sig. Zacharie Rajab per le preziose anticipazioni e fare un grande in bocca al lupo a lui ed a tutto il team di Match.it

matchitlogo


Report Vendite domini e siti luglio-settembre 2016

Freschi reduci dalla recente Domain Conference di Barletta, ecco il report sulle transazioni relative al terzo trimestre 2016. Malgrado il classico periodo vacanziero incida sempre su trattative ed affari, è proprio di qualche settimana fa il nuovo record raggiunto da un dominio .it a 400 mila euro per una vendita a cura di Nidoma di cui approfondiremo i dettagli non appena sarà resa ufficiale dalle controparti. Come sempre il nostro ringraziamento a SEDO, la piattaforma globale per eccellenza per la compravendita di domini, grazie al quale vi sono offerti i Report vendite di Dnnews.logo Sedo.com
Passando ad analizzare le transazioni, al primo posto (secondo se consideriamo la vendita record) troviamo Sedo con la vendita di Mamma.com a 66,500 euro. Seguono  Webinvest con il premium Vini.com a 21,350 euro e Nidoma con Biciclette.com a eur.13,500. Un terzetto di domini .com che sembrano aver ritrovato un certo appeal.

In quarta posizione pornoitalia.it, il primo .it in questo elenco, passato di mano su Sedo a eur.9,999. Fino alla nona posizione sono tutte vendite di Nidoma:  ssl.it a 8 mila euro, vacanzedinatale.it a eur.7,601, traghettipozzuoli.it a eur.4,270, ddd.it a eur.3,900 e condair.it a 3,500 euro.

Segue DomainEmpire.com/Sedo con Cancelleria.com passato di mano a eur.2550 euro.

Al netto del rallentamento delle transazioni tipico di questo trimestre, si registra un ravvivato interesse per i domini italiani con estensione .com che confermano essere la piu’ valida alternativa al CCtld nazionale rispetto ad altre estensioni disponibili.

Report vendite domini/siti secondo trimestre 2016

Dominio Prezzo Piattaforma
1 mamma.com eur.66500 Sedo
2 vini.com eur.21350 webinvest
3 biciclette.com eur.13500 Nidoma
4 pornoitalia.it eur.9999 sedo
5 ssl.it eur.8000 Nidoma
6 vacanzedinatale.it eur.7601 Nidoma
7 traghettipozzuoli.it eur.4270 Nidoma
8 ddd.it eur.3900 Nidoma
9 condair.it eur.3500 Nidoma
10 Cancelleria.com eur.2550 DomainEmpire.com/Sedo
11 ias.it eur.2500 webinvest
12 sporting.it eur.2500 nidoma
13 flaconi.it eur.2500 Sedo
14 tuttojuve.it eur.2452 Nidoma
15 kickz.it eur.2450 nidoma
16 globalcar.it eur.2440 nidoma
17 uccelli.it eur.2400 sedo
18 paese.com eur.2050 DomainEmpire.com/Sedo
19 adulti.it eur.2000 Sedo
20 lario.com eur.1800 namejet
21 compa.it eur.1431 nidoma
22 cee.it eur.1251 nidoma
23 bocciolone.it eur.1220 nidoma
24 sportello.it eur.1161 nidoma
25 trasloco-internazionale.it eur.1150 nidoma
26 blogsalute.net eur.1000 webinvestors
27 geiger.it eur.1000 nidoma
28 birrificio.com eur.900 DomainEmpire.com/Sedo
29 ganodermalucidum.it eur.600 webinvestors
30 guadagnare.info eur.500 webinvest
31 coprimuro.it eur.477 Nidoma
32 mercati.net eur.450 Webinvestors
33 smartsolutions.it eur.375 Webinvestors
34 medicina-legale.it eur.343 Webinvestors
35 atipico.it eur.300 Webinvestors
36 matrimony.it eur.300 Webinvestors
37 pornlive.it eur.270 Webinvestors

S.E.& O.
—————————————————————————-
Clicca qui per vedere i rapporti vendite domini precedenti
————————————————————————–

N.B. I dati soprariportati si riferiscono alle cessioni di domini/siti web che hanno registrato piu’ alti valori di compravendita a noi comunicati da fonti attendibili o comunque reperibili pubblicamente. Queste tabelle sono da intendersi come mero riferimento educativo, sommario e incompleto delle transazioni di domini in quanto liste complete sono impossibili da stilare a causa di difficoltà a reperire dati di compravendite private o coperte da patti di non divulgazione. Facciamo del nostro meglio per verificare l’accuratezza dei dati reperiti e pubblicati fatta salva l’esclusione di responsabilità per ogni errore od omissione. Contattaci per eventuali aggiornamenti e correzioni. Grazie

Per informazioni il piu’ aggiornate e precise possibile, Dnnews vi invita a contribuire alla redazione dei rapporti inviandoci le vostre cessioni e compravendite di domini/siti web all’email: info@dnnews.it


Domain Conference di Barletta – 30 settembre 2016

englishflag

English version

Si è tenuta nella splendida cornice della città Barletta il 30 settembre scorso, la Domain Conference, evento curato da Nidoma con la collaborazione di Puglia.com e Aruba, che ha riunito una selezione di Net Investors italiani dando l’opportunità di incontrarsi di persona per discutere sullo stato attuale del settore e consolidare rapporti ed amicizie.
cartolinadc

Tra i partecipanti, oltre a Simone Ferracuti, Angela Ioppolo ed Alessia Pota di Nidoma, c’erano vere e proprie “leggende” viventi del Net Investing italiano tra i quali, oltre a chi ha fatto gli onori di casa nella sua città natale deliziando gli astanti con gli aneddoti più curiosi della sua ventennale esperienza, Antonio Frezza e Graziano De Berardinis di Frezza Network freschi del nuovo record italiano di una compravendita di domini di cui parleremo nei dettagli nell’imminente report vendite DNnews.it, Carmelo Inzerilli il creatore di Wix.it primissimo backorder pubblico su domini .it al quale tanti dei domainers italiani (incluso lo scrivente) sono in debito “eterno” per aver offerto loro la chiave di accesso al settore, Francesco Merenda di Agonet, Stefano Loberti di Algorithmedia, Paolo De Gregorio editore di Domainr.it e della relativa preziosa newsletter, Giovanni Ceglia di Puntuale.it, Mirko Scotti di Domainspro.com, Massimo Cuomo di Internetting, Matteo Foschi e Michela Carbonaro di Exagonlab.com,  Michele Urbano di Itlabsrl.com, Marco Falconi (Trading.it), Antonio Ruggiero ed il sottoscritto nella doppia veste di net investor e reporter per Dnnews.it.

fotogruppomirko1

Ha aperto l’incontro Simone Ferracuti di Nidoma illustrando l’opportunità di cessione diretta a prezzo fisso di domini e siti che Nidoma lancerà a breve in collaborazione con Sedo MLS ed Aruba. Un sistema che consentira’ di estendere la visibilita delle disponibilità di domini sull’importante vetrina della casa madre Aruba.

simoslide

Molto interessante il successivo intervento dell’Avv. Manno di Weblegal.it, studio specializzato nelle pratiche di recupero domini, marchi e proprieta’ intellettuale sia a livello italiano sia internazionale, che ha evidenziato come il mancato aggiornamento del sistema italiano rispetto al resto d’europa e del mondo, produca una serie di criticità tra cui le più evidenti sono sbilancio dell’URDP a favore del ricorrente, che puo’ arrivare a bloccare un dominio per un lungo periodo anche in assenza dei presupposti di legge, ed alla presenza di conflitti di interessi non più tollerabili nei collegi arbitrali con arbitri che decidono casi ove una delle controparti è cliente del loro studio di riferimento.

weblegal

A tal fine e’ stata unanimente riconosciuta l’inderogabile necessità di costituire un organismo/associazione,  che abbia l’obiettivo di sostenere le istanze dei Net Investors presso gli organismi preposti alla stesura di regolamenti, sollecitando l’aggiornamento delle procedure allo stato attuale del settore e che fornisca un chiaro codice di condotta degli associati.

Ai lavori ha fatto seguito un aperitivo di socializzazione presso l’Ipanema club su lungomare di Barletta

 

aperit2

              aperit3

 

 

 

 

 

 

 

 

ed una luculliana cena a base di pesce fresco presso il caratteristico locale Saint Patrick nel centro storico di Barletta.

cenabarlettafixed

Unanime il ringraziamento dei partecipanti a NIDOMA ed in particolare a Simone Ferracuti ed Angela Ioppolo che hanno curato l’evento in modo impeccabile ed alla magistrale organizzazione logistica e squisita ospitalità del team di Puglia.com


Report vendite domini e siti aprile-giugno 2016

Domini in grande spolvero in questo secondo trimestre che fa registrare il record in numero di transazioni. Ma prima di addentrarci nel dettaglio facciamo un doveroso ringraziamento a SEDO, la piattaforma globale per eccellenza per la compravendita di domini, che da oggi è il nostro nuovo main sponsor grazie al quale vi sono offerti i Report vendite di Dnnews.logo Sedo.com
Per chi volesse approfondire la conoscenza di SEDO e dei suoi servizi consigliamo la lettura del nostro recente articolo.

Sembra che la battuta di arresto registrata nei domini “cinesi” non abbia in alcun modo influito sul mercato dei domini nazionale, che infatti fa registrare un numero ben superiore alla media di transazioni con molti domini “premium” passati di mano.
In testa troviamo il geo-premium Tuscany.com ceduto su Namejet per oltre 140 mila euro. Al secondo posto Namescon con erotica.com a 72,000 euro ed al terzo Sedo con sesamo.com a eur.22500.
Seguono Zandibot con pompeii.com a eur.20250, Sedo con antonia.com a eur.18500 e poi Nidoma con brico.it a 18000 euro e Webinvest con guidasalute.it a 16000 euro. Quest’ultimo dominio gia’ presente nella classifica precedente con un ottimo flip di Webinvest.
Chiudono la classifica delle prime dieci transazioni Nidoma con offerta.it a eur.15208 e bambini.it a eur.14000 e Sedo con itjobs.it a eur.13350.

I nostri complimenti in questo trimestre vanno all’affiatato team di Nidoma che si è particolarmente distinto sia per il numero di transazioni sia per il buon valore medio delle stesse.

Si consolida il trend gia’ osservato nel primo trimestre che vede la preponderanza delle compravendite su domini con estensione .it a conferma della crescente popolarita’ del CCtld nazionale rispetto alle altre estensioni.

Report vendite domini/siti secondo trimestre 2016

Dominio Prezzo Piattaforma
1 tuscany.com eur.141750 namejet
2 erotica.com eur.72000 namescon
3 sesamo.com eur.22500 sedo
4 pompeii.com eur.20250 zandibot
5 antonia.com eur.18500 sedo
6 brico.it eur.18000 Nidoma
7 guidasalute.it eur.16000 webinvest
8 offerta.it eur.15208 Nidoma
9 bambini.it eur.14000 Nidoma
10 itjobs.it eur.13350 sedo
11 prosecco.net eur.12500 sedo
12 primadonna.com eur.11250 snapnames
13 biciclette.it eur.10000 Nidoma
14 jackpot.it eur.9900 sedo
15 bonus.it eur.9002 Nidoma
16 goal.it eur.8531 Nidoma
17 unghie.it eur.8000 Nidoma
18 ssl.it eur.8000 Nidoma
19 vacanzedinatale.it eur.7601 Nidoma
20 ufficioprenotazioni.it eur.6500 Nidoma
21 amicizie.it eur.6002 Nidoma
22 bambine.it eur.6000 Nidoma
23 bambino.it eur.6000 Nidoma
24 aladino.com eur.5800 sedo
25 grandprix.it eur.5082 nidoma
26 somatica.com eur.4950 sedo
27 housing.it eur.4752 Nidoma
28 unix.it eur.4500 sedo
29 delvalle.com eur.4390 namejet
30 cogneto.com eur.4320 sedo
31 traghettipozzuoli.it eur.4270 Nidoma
32 fuerteventura.it eur.4002 Nidoma
33 miopia.it eur.4001 Nidoma
34 vegan.it eur.4000 Nidoma
35 vegano.it eur.4000 Nidoma
36 zing.it eur.4000 sedo
37 ddd.it eur.3900 Nidoma
38 amatoriale.it eur.3600 sedo
39 centrostorico.it eur.3500 sedo
40 condair.it eur.3500 Nidoma
41 investments.it eur.3001 Nidoma
42 ijobs.it eur.3000 webinvest
43 smontailbullo.it eur.2901 Nidoma
44 rubini.it eur.2877 nidoma
45 caterina.com eur.2615 snapnames
46 goitaly.com eur.2540 sedo
47 sporting.it eur.2500 Nidoma
48 tuttojuve.it eur.2452 Nidoma
49 insegne.it eur.2440 Nidoma
50 globalcar.it eur.2440 Nidoma
51 ictgroup.net eur.2240 Nidoma
52 bambole.it eur.2102 Nidoma
53 landal.it eur.2000 Nidoma
54 farmacia-online.it eur.2000 sedo
55 accessoricamper.it eur.2000 sedo
56 mailinglist.it eur.1952 Nidoma
57 tennisonline.com eur.1950 namejet
58 marazzi.com eur.1890 namejet
59 unitech.it eur.1830 Nidoma
60 centrostile.com eur.1800 sedo
61 denti.net eur.1800 sedo
62 bedebreakfast.it eur.1611 Nidoma
63 medline.it eur.1500 Nidoma
64 firmadigitale.it eur.1500 Nidoma
65 polidesign.it eur.1500 Nidoma
66 bizcom.it eur.1500 Nidoma
67 Alongi.com eur.1300 Domainempire-Sedo
68 cucinavegana.it eur.1250 Nidoma
69 labussola.it eur.1220 Nidoma
70 bocciolone.it eur.1220 Nidoma
71 italiafutura.it eur.1201 Nidoma
72 trasloco-internazionale.it eur.1150 Nidoma
73 isbnedizioni.it eur.1111 Nidoma
74 maiullari.it eur.1037 Nidoma
75 foxgreen.it eur.1000 webinvest
76 mba.it eur.1000 Nidoma
77 geiger.it eur.1000 Nidoma
78 libromania.it eur.1000 Nidoma
79 zaffy.it eur.1000 Nidoma
80 filmini.com eur.960 Domainempire
81 trapianto-capelli.it eur.800 webinvest-sedo
82 mariellaburani.it eur.788 webinvest-sedo
83 Etrusco.com eur.710 Domainempire-Sedo
84 sigarette-elettroniche.it eur.500 Webinvest
85 banconote.com eur.350 Domainempire-Sedo

Oltre ai domini indicati, si registrano un congruo numero di ulteriori transazioni coperte da clausola di “Non Divulgazione” tra le quali droni.it, droni.com, agenziaviaggi.it tutte da parte di Webinvest.

—————————————————————————-
Clicca qui per vedere i rapporti vendite domini precedenti
————————————————————————–

N.B. I dati soprariportati si riferiscono alle cessioni di domini/siti web che hanno registrato piu’ alti valori di compravendita a noi comunicati da fonti attendibili o comunque reperibili pubblicamente. Queste tabelle sono da intendersi come mero riferimento educativo, sommario e incompleto delle transazioni di domini in quanto liste complete sono impossibili da stilare a causa di difficoltà a reperire dati di compravendite private o coperte da patti di non divulgazione. Facciamo del nostro meglio per verificare l’accuratezza dei dati reperiti e pubblicati fatta salva l’esclusione di responsabilità per ogni errore od omissione. Contatta la redazione per eventuali aggiornamenti e correzioni. Grazie

Per informazioni il piu’ aggiornate e precise possibile, Dnnews vi invita a contribuire alla redazione dei rapporti inviandoci le vostre cessioni e compravendite di domini/siti web all’email: info@dnnews.it


Sedo, la piattaforma globale per la compravendita domini

Con oltre 2 milioni di clienti sparsi in tutto il mondo e gestendo trattative di domini in oltre 23 lingue, Sedo.com si conferma come il mercato globale per eccellenza per la compravendita di domini a livello internazionale, mettendo in contatto venditori ed acquirenti e facilitando individui e società nell’attività di acquisizione dei nomi a dominio necessari per il successo e la presenza su internet.

Sedo è la piattaforma di scambio più attiva nell’intera industria domaining ed offre la più ampia scelta di domini premium con ogni estensione, con oltre 18 milioni di domini in vetrina. Grazie all’esperienza maturata, Sedo e’ oggi in grado di fornire tutti gli strumenti necessari per comprare, vendere e monetizzare al meglio i domini, offrendo una serie di servizi ausiliari tra i quali la valutazione, brokeraggio, servizi promozionali nonche’ il popolare programma di parking di Sedo che consente ai domainers di ottenere ricavi aggiuntivi. Oltre 4 milioni di domini utilizzano attualmente il programma di parking di Sedo, grazie al quale i rispettivi titolari ricevono guadagni mentre promuovono la vendita.

Con 15 anni di attività, Sedo ha raggiunto un ottimo successo costruendo una piattaforma di mercato dei domini globale ed espandendo la propria offerta con un’ampia selezione di servizi esclusivi per i nomi a dominio. Sedo impiega attualmente oltre 150 persone provenienti da più di 30 paesi nei propri uffici ubicati negli Stati Uniti ed in Germania. Sedo conta sulla internazionalità dei nostri impiegati per continuare la propria espansione per offrire i nostri servizi a prescindere dalla lingua o del paese di provenienza. Gli obiettivi principali di Sedo si sono sempre focalizzati sulla ricerca e lo sviluppo come metodo per innovare ed espandere i propri servizi. Attraverso un ampio spettro di servizi dedicati ai nomi a dominio ed un ottimo servizio clienti, Sedo pone le basi per continuare la propria crescita come fornitore completo di servizi per i domini grazie ad un brand riconosciuto a livello internazionale.

Sia che siate un domainer sia un’azienda od un’agenzia interessata all’acquisto del dominio “giusto” per il proprio business, Sedo è in grado di rispondere a tutte le Vs. esigenze in termine di sicurezza, protezione e corretta esecuzione contrattuale.


Report vendite domini e siti gennaio-marzo 2016

Domini .it che iniziano l’anno nuovo con il classico “botto” con alcune vendite a 5 zeri oltre ad un ormai consolidato congruo numero di transazioni

Pur non prendendo in considerazione la vendita di Circa.com avvenuta su Sedo a ca.120,000 euro in quanto non relazionabile in alcun modo al mercato italiano malgrado il senso compiuto del termine nella nostra lingua, troviamo in testa alla classifica di questo primo trimestre 2016 la sempre piu’ attiva Webinvest con Business.it passato di mano per 100,000 euro.

Abbiamo notizia di almeno un altro paio di cessioni ad importi rilevanti di domini super-premium del settore travel di cui non possiamo pubblicare i dettagli per la clausola di riservatezza.

Al secondo posto, ma distanziato parecchio come valore, troviamo Venezia.com dominio scaduto e recuperato da Pheenix la cui battagliata asta e’ terminata alla cifra di 35,500 euro mentre è ancora Webinvest a salire sul podio con Mammeoggi.it a 12,200 euro.

Quarta posizione per Guidasalute.it sempre di Webinvest mentre segue un terzetto di transazioni avvenute su Sedo ovvero cavit.com a eur.7700, euroflora.com a eur.5000 e mahjong.it a eur.4500.

Completa la classifica delle prime dieci transazioni Nidoma con bookit.it a 4,500 eur vegan.it a 3,750 euro e Napolisotterranea.com a eur.3,212.

I nostri complimenti al team di Webinvest.it che con le transazioni sopraindicate, insieme alle altre numerose portate a termine in questo trimestre ed elencate in classifica, si conferma uno dei top broker di domini in Italia.
webinvest
In questo trimestre ritornano a farla da padrone i domini .it le cui transazioni risultano molto piu’ numerose rispetto ai precedenti trimestri, segno di una ritrovata vivacita’ del CCtld nazionale che guadagna sempre piu’ fiducia rispetto ad esempio al .com

Il report mensile vendite domini e siti web italiani Dnnews è reso possibile dal nostro sponsor NIDOMA il principale servizio di backorder per domini .it, che ringraziamo.

Report vendite domini/siti primo trimestre 2016

Dominio Prezzo Piattaforma
1 business.it eur.100000 webinvest
2 venezia.com eur.35500 pheenix
3 mammeoggi.it eur.12200 webinvest
4 guidasalute.it eur.8320 webinvest
5 cavit.com eur.7700 sedo
6 euroflora.com eur.5000 sedo
7 mahjong.it eur.4500 sedo
8 bookit.it eur.4500 nidoma
9 vegan.it eur.3750 nidoma
10 napolisotterranea.com eur.3212 nidoma
11 leopoldo.com eur.3150 namejet
12 riflessi.it eur.2440 nidoma
13 pasta-shop.com eur.2380 sedo
14 superfanatico.com eur.2200 sedo
15 modello.it eur.2000 sedo
16 pornogay.it eur.2000 sedo
17 vei.it eur.2000 privata
18 lefonti.it eur.2196 nidoma
19 supercar.it eur.2196 nidoma
20 idraulicotorino.com eur.1850 sedo
21 emutuo.it eur.1700 Domainr.it
22 cucinavegana.it eur.1500 nidoma
23 psc.it eur.1500 privata
24 ews.it eur.1500 webinvest
25 pierrecardin.it eur.1150 sedo
26 newssportive.it eur.1000 webinvest
27 newssalute.it eur.1000 webinvest
28 newseconomia.it eur.1000 webinvest
29 newsattualita.it eur.1000 webinvest
30 newsgossip.it eur.1000 webinvest
31 newscellulari.it eur.1000 webinvest
32 newsvideogame.it eur.1000 webinvest
33 newspc.it eur.1000 webinvest
34 newstelevisione.it eur.1000 webinvest
35 newsecologia.it eur.1000 webinvest
36 newsmusica.it eur.1000 webinvest
37 idraulicomilano.it eur.1000 privata
38 lipari.net eur.810 Domainempire/sedo
39 babystar.it eur.780 webinvest
40 ernesto.it eur.700 Domainempire/sedo
41 assokappa.it eur.650 sedo
42 blogsalute.net eur.650 webinvest
43 arrediamo.it eur.500 webinvest

Oltre ai domini indicati, si registrano un congruo numero di ulteriori transazioni coperte da clausola di “Non Divulgazione” tra le quali opzionibinarie.com , Divorzio.net, sartoriale.it, houses.it, tarologia.it tutte da parte di Webinvest.

—————————————————————————-
Clicca qui per vedere i rapporti vendite domini precedenti
————————————————————————–

N.B. I dati soprariportati si riferiscono alle cessioni di domini/siti web che hanno registrato piu’ alti valori di compravendita a noi comunicati da fonti attendibili o comunque reperibili pubblicamente. Queste tabelle sono da intendersi come mero riferimento educativo, sommario e incompleto delle transazioni di domini in quanto liste complete sono impossibili da stilare a causa di difficoltà a reperire dati di compravendite private o coperte da patti di non divulgazione. Facciamo del nostro meglio per verificare l’accuratezza dei dati reperiti e pubblicati fatta salva l’esclusione di responsabilità per ogni errore od omissione. Contatta la redazione per eventuali aggiornamenti e correzioni. Grazie

Per informazioni il piu’ aggiornate e precise possibile, Dnnews vi invita a contribuire alla redazione dei rapporti inviandoci le vostre cessioni e compravendite di domini/siti web all’email: info@dnnews.it