Undeveloped.com e le opportunità dei domini in Italia


La maggior parte delle volte che si parla d’internet in Italia, i toni sono negativi e pessimisti. Certo le statistiche non mentono, secondo il report Digital, Social & Mobile 2015 (fornito da We Are Social) ben il 40% della popolazione non è attiva su internet e secondo gli ultimi dati Istat risalenti allo scorso anno, solo il 50% dei “nativi digitali” (dai 6 e i 14 anni di età) utilizza la rete.

Questi dati purtroppo, influiscono pesantemente sul mercato dei nomi di dominio, in quanto la scarsa conoscenza della rete e l’incapacità di sfruttarla sono le ragioni principali per cui non viene utilizzata (55,1% della popolazione attiva secondo i dati Istat).

Perché questi dati, che si riferiscono a internet nel suo intero, interessano ai domainers?
Tralasciando discorsi superficiali del tipo “I domini sono le fondamenta d’internet”, è innegabile che il primo approccio con la compra-vendita di domini sia per la maggior parte degli utenti “complesso”, e non solo per le difficolta’ di comprensione ed utilizzo di alcune piattaforme soprattutto per chi è inesperto, ma anche all’intero processo di acquisizione. Dare una corretta valutazione di un nome di dominio è già di suo un’attività che richiede un certo livello di conoscenza, per non parlare delle difficoltà nell’individuare la miglior soluzione, dei tempi lunghi tra l’inizio e la fine di una trattativa per non parlare degli scam e tentativi di truffa che continuano a mettere in cattiva luce l’intera industria.

È proprio dall’esperienza in quest’ambiente che nel 2014 nasce ad Amsterdam UNDEVELOPED.com, il marketplace che rende la vendita di domini il più semplice e trasparente possibile.
La mission di Undeveloped è quella di abbattere ogni complessità all’interno dell’industria dei domini fornendo strumenti orientati completamente alla vendita verso end users, ovvero coloro che utilizzeranno il dominio per il loro business.

Nel voler cambiar le cose e portar dei nuovi standard in questo campo, Undeveloped.com ha ripensato molti concetti, tra cui le famose parking/landing pages. In un settore in cui la maggior parte delle piattaforme di vendita cerca di guadagnare tramite la pubblicità sui domini, Undeveloped preferisce sfruttare al meglio tale spazio per facilitare i domainers nel loro intento principale ovvero la vendita del dominio. Chiunque digiti un dominio nell’inventario Undeveloped arriverà, infatti, a una pagina come quella mostrata sotto, in cui è subito chiaro che il dominio è in vendita, chi lo sta vendendo e le modalità di contatto.


antiwet.com

Essendo principalmente rivolta a facilitare la percezione degli end user, Undeveloped offre landing pages in ben sei lingue ampliando l’accesso a molti più mercati ed aggiungendo, a differenza di quasi tutte le altre piattaforme, un approccio basato sui rapporti umani nella vendita, tramite una chat in cui venditore e/o broker e acquirente possono interagire mentre il blog contiene interessanti articoli su come intrattenere una negoziazione e promuovere i domini su internet.

Tornando ai dati precedenti, quelle statistiche apparentemente negative dovrebbero rassicurare tutti i domainers Italiani, poiché essenzialmente sono un indicatore delle grandissime opportunità che il nostro mercato, a differenza di altri gia’ maturi, offre a chi vuole investire in nomi di dominio; d’altronde essendo il loro valore dato dal principio di scarsità, è impensabile che con una simile popolazione ed economia la domanda di domini in Italia non sia prossima all’esplosione.

Il momento non potrebbe essere migliore, secondo il report menzionato prima difatti, ben due terzi degli utenti attivi hanno fatto acquisti sulla rete, tracciando sempre di più un’attività economica dietro all’utilizzo del web (fattore fondamentale per il mercato domini), il tempo speso davanti allo schermo sta aumentando sempre di più (ormai quasi il doppio rispetto a quello della TV) e anche guardando le statistiche di registro.it, si nota come la crescita delle registrazioni di domini .it sia costante.

Undeveloped ritiene che il 2016 sarà un anno importante per il domaining, ed offrirà
anche l’opportunità di sfruttare la crescita esponenziale dei domini sui mercati asiatici tramite la localizzazione in Cina.

Come abbiamo potuto notare, Undeveloped sta offrendo un nuovo modo di presentare e vendere domini, e Marco Bar Goria, responsabile per il mercato italiano, ci assicura che molte altre novita’ sono in cantiere e verranno presentate nei prossimi sei mesi.

Da parte di Dnnews.it non possiamo che fare un grande “in bocca al lupo” a tutto il team di Undeveloped.com sicuri che saranno in grado di dare un grande aiuto al mercato domini ed ai domainers italiani.

Per maggiori informazioni:
www.undeveloped.com
Contatto: marco@undeveloped.com